Art. 39. Congresso nazionale forense

 

1. Il CNF convoca il congresso nazionale forense almeno

ogni tre anni.

 

2. Il congresso nazionale forense è la massima assise

dell’avvocatura italiana nel rispetto dell’identità e

dell’autonomia di ciascuna delle sue componenti associative.

Tratta e formula proposte sui temi della giustizia e

della tutela dei diritti fondamentali dei cittadini, nonché le

questioni che riguardano la professione forense.

 

3. Il congresso nazionale forense delibera autonomamente

le proprie norme regolamentari e statutarie, ed

elegge l’organismo chiamato a dare attuazione ai suoi

deliberati.