Art. 8. Impegno solenne

 

1. Per poter esercitare la professione, l’avvocato assume

dinanzi al consiglio dell’ordine in pubblica seduta

l’impegno di osservare i relativi doveri, secondo la formula:

«Consapevole della dignità della professione forense

e della sua funzione sociale, mi impegno ad osservare

con lealtà, onore e diligenza i doveri della professione di

avvocato per i fini della giustizia ed a tutela dell’assistito

nelle forme e secondo i principi del nostro ordinamento».