Ricerca sul nostro sito

Art. 38. Eleggibilità e incompatibilità

 

1. Sono eleggibili al CNF gli iscritti all’albo speciale

per il patrocinio davanti alle giurisdizioni superiori. Risultano

eletti coloro che hanno riportato il maggior numero

di voti. In caso di parità di voti risulta eletto il più

anziano per iscrizione e, tra coloro che abbiano uguale

anzianità di iscrizione, il maggiore di età.

 

2. Non possono essere eletti coloro che abbiano riportato,

nei cinque anni precedenti, condanna esecutiva anche

non definitiva ad una sanzione disciplinare più grave

dell’avvertimento.

 

3. La carica di consigliere nazionale è incompatibile

con quella di consigliere dell’ordine e di componente del

consiglio di amministrazione e del comitato dei delegati

della Cassa nazionale di previdenza e assistenza forense,

nonché di membro di un consiglio distrettuale di

disciplina.

 

4. L’eletto che viene a trovarsi in condizione di incompatibilità

deve optare per uno degli incarichi entro trenta

giorni dalla proclamazione. Nel caso in cui non vi provveda,

decade automaticamente dall’incarico assunto in

precedenza.